Il tricolore della Bulgaria

Ogni stato del pianeta terra è dotato di una propria bandiera che si utilizza per decorare piazze, caserme e uffici governativi.

La bandiera è anche un simbolo, qualcosa che riunisce un gruppo di individui accomunati da etnie, lingua, valuta e territorio. Ogni volta che nasce un nuovo stato nasce una nuova bandiera.

Aspetta, ma quanta popolazione ha la Bulgaria? Questo paese ha conosciuto una forte diminuzione demografica negli ultimi due decenni.

Se venti anni la popolazione era stimata a 8.9 milioni, oggi è attestata a circa 7,1. Un netto calo dovuto al calo delle nascita e all’emigrazione per motivi economici.

Quali sono i colori della bandiera bulgara?

La bandiera della Bulgaria è formato da un tricolore disposto in modo orizzontale. I suoi colori sono il bianco, il verde e il rosso.

Inoltre, qual è la lingua parlata a Sofia e in Bulgaria? Il bulgaro è il primo linguaggio adottato dalla popolazione, ma ci sono anche altre minoranze linguistiche, come i turchi.

Dopo la caduta del muro di Berlino ogni ex repubblica sovietica è diventata indipendente e ha adottato un proprio stemma, inclusa la Bulgaria. Aspetta, ma la Bulgaria fa parte dell’unione europa?

Si, questo stato slavo ne fa parte, ma non ha ancora adottato la moneta unica. Inoltre, se vuoi recarti in questo paese per trascorrere alcuni giorni di vacanza devi sapere che l’euro non è accettato e devi munirti della moneta locale: il lev.

Il lev ha un potere d’acquisto inferiore rispetto all’euro e grazie al tasso di cambio basso si può pranzare a prezzi nettamente più bassi rispetto alle altri capitali europee.

Infine, se vuoi recarti nella capitale bulgara per una breve vacanza è bene che tu sappia qual è il meteo a Sofia, in modo da portare i vestiti giusti per coprirsi durante il rigido inverno continentale.