Andare a Sofia come turisti

Quando si sceglie una meta per la vacanza, potrebbero sorgere dei dubbi su dove andare, specie se viaggiamo frequentemente. L’Europa è piccola, ma grazie ai voli a basso costo è possibile visitarla in tutti i suoi estremi. Non solo, le nuove rotte hanno aperto al turismo le capitali dei Balcani, come Sofia, la capitale della Bulgaria. Questa città è stato un crocevia di culture, sin dall’epoca dei romani e molti recenti scavi hanno portato alla luce tantissime rovine del mondo antico.

Perché il turismo cresce nella capitale della Bulgaria

La capitale della Bulgaria è stato un incrocio di culture e nel corso dei secoli è passata sotto differenti dominazioni. In alcuni edifici storici, è ancora possibili vedere differenti stili, come quello islamico, bizantino o arabo. Non solo, tra le belle cose da vedere a Sofia ci tanti monumenti che appartengono al regime sovietico, caduto due decenni fa.

 

La città di Sofia è in continuo mutamento e grazie all’avvicinamento all’Unione Europea ha iniziato un processo di modernizzazione. Le sue incantevoli vie accolgono migliaia di turisti ogni anno, grazie ai vantaggi dovuti al cambio della valuta e alle sue origini antiche.

Turismo nello Stato della Bulgaria

1. A Sofia ci sono molte chiese

Nel corso dei secoli la Bulgaria ha visto un continuo cambiamento di dominazioni, come quella dell’Impero Ottomano e quella dell’Impero Russo. Ognuna di queste ha avuto delle influenze sull’architettura della città portando i differenti stili ad affiancarsi. Non solo, tra le cose storiche da vedere a Sofia in un giorno c’è la famosa cattedrale di Aleksandar Nevski. Una chiesta ortodossa che conserva lo stile bizantino ed è considerata come una delle cattedrali ortodosse più grandi al mondo. La sua cupola raggiunge i 50 metri di diametro e al suo interno sono presenti molti affreschi. Inoltre, l’entrata è completamente gratuita, ma non è permesso scattare foto con il flash.

Un’altra incantevoli chiese di Sofia è situata nel centro e si chiama la rotonda di San Giorgio. Questa luogo sacro ha una forma circolare e molte coppie bulgare la scelgono per sposarsi. Si tratta di un luogo sacro che è rimasto intatto affianco degli edifici moderni, ricostruiti nel secondo dopoguerra. Anche in questa piccola chiesta l’entrata è gratuita.

2. Il cambio della valuta è favorevole

Chi si reca in viaggio in Bulgaria scoprirà che l’euro non è accettato ed è necessario cambiare la nostra valuta con quella locale. La moneta bulgara si chiama leva e 1 euro corrisponde a 1.95 leva. Infatti, queste è una delle cose particolari su Sofia da sapere perché il costo della vita risulta essere lievemente più basso. Se vi recate al ristorante vedrete la differenza, è possibile mangiare spendendo meno.

Visite turistiche a Sofia

3. Sofia è una città antica

Scommetto che non lo sapevi, ma Sofia è la terza città più antica del continente. Fu fondata dalla tribù dei Serdi nel IV secolo a.c e divenne la terza città più importante, dopo Atene e Roma. Non solo, tra le cose interessanti da fare a Sofia c’è proprio quella di visitare le antiche rovine romane presenti nel centro storico. Molte di queste sono diventate un museo a cielo aperto che è possibile visitare appena usciti dalla principale stazione della metropolitana.